FOCUS ON: REMER TREVIGLIO

Gli Sharks affronteranno nel primo turno dei playoffs ( serie al meglio delle cinque gare ) la Remer Treviglio, formazione inserita nel girone Ovest e che ha concluso la propria regular season al terzo posto a quota 36 punti ( frutto di 18 vittorie e 10 sconfitte ).

Stagione importante quella degli orobici, che dopo un inizio difficile ( 5 perse e una vinta nelle prime 6 gare ) hanno di fatto cambiato radicalmente marcia da dicembre in poi, per poi confermarsi nel finale di stagione. Il bilancio tra le due compagini fino ad ora è di 4-2 in favore degli squali: l’ultima gara risale al 28 febbraio 2016, quando i lombardi espugnarono il PalaMaggetti con il punteggio di 91-94, anche se i biancazzurri hanno un ruolino immacolato al PalaFacchetti, con tre vittorie su altrettante gare ( dalla stagione 2013/14 nell’allora A2 Silver, fino al 2015/16 nel primo anno della A2 unificata ). L’attacco lombardo in media segna 82,6  punti ( subendone 79,5 ), con il 52% da due, il 36% da tre, arpionando  quasi 38 rimbalzi e dando via 16,8 assist a incontro.

Il roster nel corso della stagione è stato contornato da numerosi cambiamenti ( via Olasewere, Taflaj , Frassineti ), anche se l’ossatura iniziale è rimasta sempre quella: lo starting five di Coach Vertemati dovrebbe prevedere in cabina di regia il classe ’97 Lorenzo Caroti, ex Reggio Calabria che segna oltre 11 punti con 4 assist a incontro, nello spot di 2 il funambolo Chris Roberts, probabilmente il pericolo numero uno per la difesa degli Sharks,  americano ex Siena che abbina 16,5 punti con il 41% da tre, il terzo esterno è Davide Reati, arrivato a stagione in corso da Cento e tiratore mortifero dai 6,75,  sotto le plance il serbo Mitja Nikolic, con un passato alla Fortitudo Bologna e fratello di Aleksej ora al Partizan Belgrado,  giocatore da 14,6 punti e l’ex della partita, ovvero Jacopo Borra, per due stagioni in biancazzurro, uomo da 10 punti e 10 rimbalzi; dalla panca occhio all’estro offensivo del classe 2000 Mattia Palumbo, 6 punti e tanti minuti in campo per il prodotto della Stella Azzurra Roma, D’Almeida e Tiberti cambieranno i lunghi,  mentre avrà minuti il baby Abati Toure dato l’infortunio del miglior giocatore della squadra, Andrea Pecchia, out a causa dell’operazione al menisco.

 

 

[ ph. Ufficio stampa Remer Treviglio - Federica Scio ]

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.