Tifiamo Sharks

IL PRESIDENTE NORANTE FA IL PUNTO SULL'ACCORDO SHARKS-STELLA AZZURRA !

La Società Roseto Sharks ritiene opportuno fornire, ancora una volta, alcuni chiarimenti in merito all’accordo raggiunto tra gli Sharks e la Stella Azzurra Roma, con l’auspicio che possano essere finalmente utili per aiutare a capire l’importanza di questa collaborazione e per evitare inutili fraintendimenti, con la speranza di evitare in futuro alcune voci e indiscrezioni che non corrispondono alla realtà:

  • l’accordo sottoscritto non prevede, né per adesso e neanche per il futuro, alcuna ipotesi di fusione, unione, aggregazione, incorporazione, inglobamento, annessione o assorbimento tra le due società che sono e resteranno completamente autonome e indipendenti e svolgeranno le proprie attività nel rispetto dei rispettivi scopi sociali, senza alcuna forma di collegamento o interdipendenza né societaria né economica;
  • l’accordo sottoscritto prevede innanzitutto, per la Stella Azzurra, di sviluppare, con la collaborazione del Roseto Sharks, la formazione a livello più alto dei propri atleti Under consentendo agli stessi di partecipare al campionato di A2, mentre per il Roseto Sharks di sviluppare il proprio settore giovanile usufruendo il riconosciuto know-how in questo ambito che sarà fornito dalla Stella Azzurra. Pertanto si tratta, nei limiti e nel rispetto dei regolamenti federali, di una forma di collaborazione reciproca che consente ad entrambe le società di raggiungere gli scopi prefissati conservando però, al tempo stesso e in maniera distinta, le reciproche attività;

 

  • l’accordo sottoscritto è valido per due annualità corrispondenti alle stagioni sportive 2018/2019 e 2019/2020 e si rinnova tacitamente anche per le stagioni successive salvo formale ed espressa disdetta di una delle due società;

 

  • l’accordo sottoscritto prevede, dal punto di vista economico, la corresponsione da parte della Stella Azzurra di un contributo forfettario al Roseto Sharks pari ad € 200.000,00 per ogni singola stagione sportiva per sostenere le attività necessarie per svolgere il campionato. Inoltre le società, di comune accordo e secondo linee guida condivise, potranno porre in essere attività di marketing anche attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi e agenzie specializzate al fine di valorizzare il progetto condiviso e le reciproche, indipendenti realtà le cui gestioni economico-finanziarie-patrimoniali rimarranno, come già detto, di pertinenza esclusiva di ogni singola società;

 

 

  • l’accordo sottoscritto prevede come impegni di natura tecnica e sportiva che:
  1. il roster della squadra che parteciperà al campionato di A/2 sarà composto da minimo 5 atleti under 20 tesserati con la Stella Azzurra e indicati dalla stessa che provvederà, altresì, a coprire tutti i costi per il loro mantenimento (compensi, rimborsi, alloggi, vitto, etc. …). L’individuazione dei restanti componenti del roster, i cui costi saranno a carico del Roseto Sharks, sarà fatto congiuntamente dalle due società. Gli altri costi relativi allo svolgimento del campionato di A/2 saranno a carico del Roseto Sharks;
  2. e’ previsto che lo staff tecnico, comprendente il Capo allenatore, due assistenti e il team manager venga indicato dalla Stella Azzurra mentre lo staff dirigenziale e amministrativo composto da un segretario, dal General Manager e da un dirigente organizzativo sarà indicato dal Roseto Sharks. La strutturazione ed organizzazione del settore giovanile sarà di competenza del Roseto Sharks mentre la Stella Azzurra indica il responsabile del settore giovanile, che opererà a Roseto e che avrà la funzione di garantire il miglioramento tecnico e di conoscenza della pallacanestro sia dei tecnici che degli atleti Under del Roseto Sharks, anche attraverso progetti innovativi, stage formativi ed impegnandosi ad implementare l’attività di reclutamento del Roseto Sharks sul proprio territorio e non solo;
  3. la prima squadra svolgerà gli allenamenti a Roma dal martedì al giovedì, presso la struttura messa a disposizione della Stella Azzurra e senza alcun onere per il Roseto Sharks. La squadra si allenerà e soggiornerà a Roseto dal venerdì al giorno della gara con le relative spese a carico del Roseto Sharks. I costi di trasferimento della squadra saranno a carico della Stella Azzurra. A tal proposito giova ricordare che questa clausola è stata inserita soprattutto per permettere agli Under della Stella Azzurra, (alcuni dei quali usufruiscono del permesso di soggiorno per studio), di frequentare le scuoleromane e di partecipare anche ai vari campionati regionali tra Under che si svolgono nel Lazio.

Il Roseto Sharks ritiene che quello con la Stella Azzurra Roma sia un accordo molto vantaggioso per la società per i motivi indicati, a partire dall’ l’importanza dell’accordo economico, (a cui bisogna aggiungere oltre centomila euro di somme che si possono risparmiare nel budget del prossimo anno per i compensi non dovuti agli Under, per le spese di vitto e alloggio, etc…). L’importanza dell’avvio di questa collaborazione è dimostrata anche dal tentativo di altre società di A/2 di dirottare altrove gli interessi della Stella Azzurra che, invece, ha preferito chiudere il patto di collaborazione con Roseto alla luce della tradizione cestistica, di un pubblico competente e numeroso, di un impianto come il PalaMaggetti , oltre che per le reciproche e convenienti condizioni. 

Solo qualche tempo fa, poter pensare che una società importante nel panorama cestistico italiano come la Stella Azzurra, che ha la propria sede nella Capitale d’Italia, potesse diventare società “satellite” di una società rosetana, sarebbe potuto apparire impensabile. Ma questa realtà, oltre che per tutti i motivi precedentemente esposti, si è concretizzata e sottolinea ancora di più il ruolo e il significato della storia cestistica di Roseto che ci deve rendere orgogliosi di quello che siamo e, ci auguriamo tutti, di quello che potremo essere anche in futuro.

A tal proposito Venerdì 29 Giugno è stata convocata l’Assemblea straordinaria del Roseto Sharks per la ricapitalizzazione della società sulla base dei risultati del bilancio al 31/3/2018 presentato alla Commissione Tecnica di Controllo della FIP nell’ultima verifica eseguita.

Si tratta di un passaggio determinante per consentire alla società di completare la documentazione necessaria per l’iscrizione alla prossima stagione sportiva 2018/2019 con tutti i requisiti necessari richiesti per essere così in regola con la vigente normativa federale.

 

 

 

                                                                                             

 

 

 

 

 

 

 

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.