ROSETO IN FINALE AL TORNEO DI CAMPLI: BATTUTA PALESTRINA

ROSETO SHARKS – PALESTRINA  97-79   ( 24-30, 33-15, 26-15, 14-19 )

ROSETO: Ogide  12, D’Eustachio  3, Combs  23, Lupusor  13,  Casagrande  10, Di Bonaventura  9  ,  Zampini  11 , Infante   13 ,  Lusvarghi 3                                  All. Di Paolantoni

PALESTRINA:  Molinari   , Rossi   18 , Duranti  11 , Jovanovic   5 , Fiorucci   , Visnjic  11 , Alessandri  3  , Barsanti  19 , Paesano  10 , Bolozan  2, Galuppi        All. Lulli

Senza Marulli e Contento, gli Sharks superano Palestrina 97-79 e si guadagnano la finale del Torneo di Campli. Dal momento che le rotazioni erano ridotte all’osso sul perimetro, D’Eustachio e Zampini ( al rientro ), autori di una prova positiva, hanno avuto tanto spazio, oltre a qualche minuto nel finale anche per il classe 2001 Alessandrini. Come se non bastasse, i biancazzurri hanno perso un ottimo Casagrande dopo 15’ a causa di due antisportivi.  Inizio negativo per gli Sharks, che subiscono l’aggressività difensiva della squadra laziale, brava a convertire le palle recuperate in punti facili in transizione. Nei 20’ centrali, però, coach Di Paolantonio trova le contromisure e la sua squadra dà vita a una rimonta devastante fino al +14. Gli ultimi 10’ sono ordinaria amministrazione e un risparmio di energie fisiche e mentali importanti per i titolari in vista del match di domani.

 Alla palla a due, coach Di Paolantonio schiera D’Eustachio, Combs, Casagrande, Lupusor e Ogide. Palestrina scappa subito sul 10-2 con una bomba di Duranti e un 2+1 di Visnjic, ma Combs inizia ad accendersi con due realizzazioni e Casagrande spara il 12-9. Gli Sharks, però, continuano a difendere in maniera troppo passiva e Palestrina vola sull’11-25 con un parziale di 9-0 a 3:43 dalla prima sirena. A questo punto Roseto si sveglia e torna sul -8 con 5 punti di Combs e Zampini. Un buzzer beater di Casagrande chiude il primo quarto sul 24-30.

Lupusor e Barsanti sbloccano da 3 il secondo periodo, a seguire Di Bonaventura firma il primo vantaggio biancazzurro sul 35-36 a 7:25. Palestrina inizia a palesare le prime difficoltà dopo un ottima prima frazione, e allora Lupusor e Ogide allargano il gap sul 43-36 a 5:04. Nel loro momento migliore, gli Sharks perdono capitan Casagrande per doppio antisportivo, i laziali provano così a trarne vantaggio e segnano 5 punti in fila con Barsanti e Rossi per il -1; Combs risponde regalando agli spettatori 2’ di personale show, in cui segna 9 punti che permettono agli Sharks di tornare negli spogliatoi sul 57-45.

Due bombe del cecchino Lupusor aprono la strada a un nuovo parziale biancazzurro, che viene allungato da Combs e Zampini fino al +18 (69-51) a 5:54. I ragazzi di coach Lulli cercano qualche timido segnale di risveglio con Duranti e Alessandri, ma grazie ai giovani Di Bonaventura e Zampini i ragazzi di coach Di Paolantonio volano sul 77-54 a 1:36. Barsanti e Rossi provano a salvare almeno l’onore della loro squadra, ma D’Eustachio e Infante a cronometro fermo chiudono il terzo quarto sull’83-60. Ancora Rossi e Barsanti accorciano il gap sul -19, poi i due USA biancazzurri e Zampini tornano a martellare il canestro: 89-64 a 7:39. Jovanovic  e il solito Rossi fanno ballare la difesa degli Sharks in contropiede, costringendo coach Di Paolantonio a chiamare time-out. Roseto ritrova la via del canestro con Infante e Lusvarghi, i quali muovono il punteggio sul 97-79 con cui si conclude il match. Va comunque dato merito ai ragazzi di coach Lulli di non aver mollato fino alla fine.

 

Il prossimo impegno è in programma domani alle ore 21, sempre al Pala Borgognoni, per la finale del “Torneo di Campli” contro l’Amatori Pescara, che ha battuto i padroni di casa per 89-79.

 

VENERDÌ E SABATO SHARKS IMPEGNATI AL TORNEO CITTÀ DI CAMPLI

Ultimo banco di prova per gli squali prima dell’inizio del campionato, che scatterà domenica 1 ottobre quando Marulli e compagni si batteranno al PalaMaggetti contro Ravenna.

Leggi tutto...

NOTA UFFICIALE DELLA SOCIETÀ

Il Roseto Sharks intende rilasciare, attraverso un comunicato ufficiale,  importanti dichiarazioni del Presidente, Daniele Cimorosi, e del Vice presidente, Ettore Cianchetti,  riguardo il futuro del club.

Leggi tutto...

CASAGRANDE E INFANTE NON BASTANO:NEL FINALE LA SPUNTA ROMA

ROSETO SHARKS – VIRTUS ROMA    89-93      ( 20-25, 24-26, 20-22, 25-20 )

ROSETO:  Combs  20 , Ogide  14  , D’Eustachio  3 , Lupusor   5 , Contento   , Di Bonaventura   5 , Lusvarghi  6  , Casagrande  18  , Marulli  n.e.   , Infante   18             All. Di Paolantonio

ROMA:  Benetti   14  , Maresca   9 , Donadoni   n.e. , De Nicolao 6  , Baldasso  7 , Lucarelli  3  , Landi  8  , Ndzie  n.e.  , Vedovato  7  , Mouaha  n.e.  , Roberts   15 , Thomas  24                        All. Corbani

Gli Sharks cadono nella finalina per il terzo posto al “Torneo di Latina” contro la Virtus Roma con il punteggio di 89-93, dopo esser stati sotto per parte del match, ma nel finale bravi a rimontare e avere addirittura la palle del pareggio con Casagrande. Out Marulli ( tenuto a riposo precauzionalmente ), Zampini e con Contento fuori gara dopo appena 6 minuti di gara, i migliori degli Sharks sono stati senza dubbio capitan Casagrande e Infante: partita globale del capitan con 18 punti, 5 rimbalzi, 6 assist e 5 palle recuperate, mentre il lungo pugliese ha contribuito con 18 punti ed un ottimo 8/13 al tiro. Dall’altra parte miglior realizzatore Thomas con 24 punti e Lee Roberts con 15. Prossima uscita per gli squali venerdì 22 e sabato 23 settembre nel torneo di Campli, mentre domani sera alle ore 21:00 presentazione della squadra presso l’Arena 4 Palme.

Coach Di Paolantonio  analizza così la due giorni di Latina :  “ Al termine di questo torneo siamo stati bravi a competere con entrambe le squadre, nonostante sia arrivata la sconfitta, sul lungo periodo abbiamo accusato le rotazioni molto ridotte degli esterni, ma ci sono stati grandi segnali positivi a livello di gioco offensivo e mi piace sottolineare i 35 assist totali nelle due partite; difensivamente dobbiamo crescere ancora molto, sia dal punto di vista individuale, e sia dal punto di vista delle collaborazioni di squadra. Ci prendiamo ora un giorno di riposo, e da martedì subito in palestra per andare incontro nella miglior condizione possibile a domenica 1 ottobre, quando inizierà la regular season”.

Questo il  commento del Team Manager Petrilli subito dopo la gara : “ Doverosi i complimenti alla squadra per la prestazione fornita, soprattutto dopo la grande reazione del secondo tempo, si sono visti segnali di crescita molto positivi nonostante le assenze di Marulli, Zampini e Contento, quest’ultimo costretto a lasciare la gare solamente dopo sette minuti. Ovviamente c’è ancora tanto da lavorare, però siamo sulla buona strada, ed in questo senso il prossimo torneo di venerdì e sabato a Campli potrà dirci ancora di più sul nostro percorso di crescita”.

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.